Delorean – Ayrton Senna EP (2009)

All’inizio sono stato incuriosito soprattutto dal nome dell’EP, a dir poco originale da me molto gradito. Poi sono passato all’ascolto, e mi ha garbato ancora di più.

Questa band spagnola, con un EP di quattro canzoni, colpisce nel segno per la linearità e la leggerezza delle canzoni. Un’elettronica spinta verso la dancefloor, ma non troppo, e con più di un eco di Pet Shop Boys e Underworld.

“Deli” è retta da una chitarra funky e da un giro di basso sostanzioso, dove il cantato e le tastiere entrano quasi sottovoce per poi arrivare ad un gran bel ritornello.

“Monsoon” è invece la canzone forse che segue più il commerciale, anche se con una tastiera che pare uscita da una discoteca di Ibiza degli anni 90′, e in ogni caso molto godibile.

“Seasun” è il capitolo a parte dell’album, su ritmi più lenti, quasi ipnotici per più di due minuti con la voce che anche qui però parte in sordina per poi venir fuori, non in maniera prepotente ma in linea con la canzone.

“Big Dipper” è la via di mezzo, e proseguimento ideale, delle canzoni precedenti, e da veramente l’impressione che sia una traccia unica con le altre (non inteso in maniera negativa).

Un EP che piacerà a quelli che amano l’elettronica, i lounge bar e il tramonto. Non adatto assolutamente per chi vuole sentire chitarre elettriche e manetta e dance con ritmi ossessivi.

Voto: 15/20

In una parola: LINEARE

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • MySpace
  • Reddit
  • Twitter

Leave a Reply

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image